La poesia 

offre uno sguardo sull'umanità, 

la natura, la persona, la società e  il sociale.

La poesia è  sociale quando racconta le contraddizioni, 

il dolore, il disagio, la ricerca  a partire da storie di vita 

nelle sfide dei diversi tempi e contesti. 


Dolore di un bambino

Il dolore di un bambino
adombra di nero
i cieli  delle città
oscurando
per sempre
la coscienza dell’umanità
inaridita nell'indifferenza.

Loredana Paradiso 

Terrore

...
Passi felpati 
e qualcuno girava
con vestiti familiari 
parrucche colorate
toghe dorate 
divise di gruppi e  squadre
quasi una festa.
Io guardavo. 
Poi quella   casa
quella  classe
quella comunità 
quell’ istituto
si è tinta dei colori della prigione
e le  pareti scure
evaporavano
gocce d'arsenico
zuppe  di paura
rimbalzanti
di grida  e acuti di dolore.  

Loredana Paradiso 

Rituali di orrore

 
...
Mi  hai  accarezzato 
e mi offrivi  arsenico
Mi hai vestito 
e mi dissetavi con cicuta
Mi hai lavato  
e  mi nutrivi di  bella donna.
Un gesto era un rituale
uno sguardo un comando
da  eseguire
nella perfezione. 
Il tuo ghigno perfido 
tesseva la  tela
e io diventavo 
un boccone
prelibato.

...

Loredana Paradiso

Sogni di cristallo


....
E poi,
mi hai servito 
su un piatto d’argento
con petali di rosa
inaciditi dalla brutalità
del tuo film.
In quell’attimo
i miei sogni
sono diventati orrore
e io  cristallo
raro
prezioso
mi sono lacerato
mi sono frantumata
nel riflesso 
di quel   ghigno di cicuta
e  il tuo respiro 
sapore di arsenico
mi ha spezzato
il cuore
nel mio primo albore.
...
Loredana Paradiso

Parole di sangue

 
...
Hai urlato la mia colpa
Hai gridato
la mia incapacità
e li ho  iniziato a galleggiare
in quel bagno di  veleno. 
In  un attimo 
 l’arsenico  ha coperto la mia pelle
la cicuta   ha annebbiato  la mia  mente
e il cervello  ha  calato il sipario.
....

Loredana Paradiso