50 Cime in poesia

Prossimamente su Amazon

50 CIME IN POESIE

Un passo dopo l'altro
il tempo di una vita
e tu, lì, di fronte a me
splendente
del sole fragile dell' alba,
mi chiami.
 Ricordo il mio andare 
verso  di te, la vetta 
 ora parte di  me
 come la pelle
che respira sul mio corpo.
  Ritrovo le  sensazioni di quella notte
nell'andare in silenzio 
in un tempo tra i confini
dell'infinito
ammaliata 
nel desiderio
di attraversare le tue 50 cime,
il mio Cervino

Loredana Paradiso 


Itinerario


Ortles
Monte cevedale
Monte Bianco
Punta  della Sfinge
Cervino
Monte Rosa
Gran Zebrù
Pizzo Fracicchio
Piz Roseg
Cima di Rosso
Cima di Cantone
Pizzo San Matteo
Pizzo Tresero
....


Spigolo della Sfinge
 
Sei lì 
silenzioso 
tra gli sguardi delle montagne
marmoreo e serafico
come i racconti  delle leggende più antiche.
Sei lì sicuro e possente
curioso del mio salire 
e nello stesso tempo
nascosto a me e a chi ti vuole vedere.
Così ti immagino
capisco il  tuo gioco
e nel ricordo del mito
accetto l’enigma
e divertito inizio la salita.
Tu  sopra di me
coperto dalla valle
ti  nascondi  al mio sguardo
e io  ancora tra le erbe della valle
mi nascondo al tuo,
assorto
dell’eco dei miei passi.
Attraverso la valle
coperta di abeti e pini
tra le radure e i massi erratici di granito
mi fermo e sento, inebriato
il profumo di erba alpina
forse preparata per me
quel giorno di giugno.
Poi appena sopra la Omnio….



Loredana Paradiso 


Aiguille Croux

Sei lì
nascosta e silenziosa
tra le linee del cielo
dietro la grandezza
dell'Innominata e il Bianco.
Sei lì 
umile e serena
nel compito a te assegnato
quando l'Universo 
ha fatto di te la più piccola.
E come i saggi
accetti il tuo destino
senza invidia
anche  quando le grandi 
coprono il tuo piccolo infinito.
In quel respiro
sorridi alle luci del giorno
che in un momento
daranno vita al tuo splendore.
Salgo e respiro...
.....
L.P.